Sicilia, il governo Musumeci chiede alla ministra Azzolina di sospendere il concorso straordinario

Stampa

Sospendere le prove concorsuali già in corso per la stabilizzazione dei docenti precari della scuola. A chiederlo è il Governo Musumeci, che esprime “forte preoccupazione per la massiccia mobilitazione della numerosa platea di candidati coinvolti”.

Questi ultimi, infatti, per raggiungere le sedi  individuate per l’espletamento delle prove relative alle diverse  classi di concorso, sono costretti a spostarsi in gran numero, “anche  al di fuori dei confini regionali, esponendosi quindi a potenziali  situazioni di contagio”.  

Alla luce delle numerose segnalazioni arrivate alla Presidenza della  Regione siciliana, il Governo ha raccolto l’appello dei tanti candidati che hanno avanzato al ministro dell’Istruzione la richiesta  di un differimento, se non di un annullamento, delle prove concorsuali, programmate fino al prossimo 16 novembre.

La Giunta ha quindi approvato un ordine del giorno che, sarà inviato al ministro Azzolina, con la richiesta di sospensione delle prove concorsuali.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!