Sicilia, i sindacati al presidente Musumeci: “Non ci sono le condizioni per lezioni al 75% in presenza”

Stampa

I sindacati Flc Cgil e Uil Scuola della Sicilia lanciano l’allarme e chiedono al presidente Musumeci di riconsiderare la quota di lezioni in presenza fissata al 75% per le superiori, invitando anzi a considerare l’ipotesi di una estensione della Did anche negli altri ordini di scuola.

Musumeci riconsideri l’aumento della didattica in presenza al 75 per cento nelle scuole secondarie di secondo grado. E evidente a tutti che non ci sono le condizioni per procedere in questa direzione“. Lo dicono Adriano Rizza, segretario della Flc Cgil Sicilia, e Claudio Parasporo, segretario della Uil Scuola Sicilia, per i quali, invece, “non sarebbe da escludere un incremento della didattica a distanza o della didattica digitale integrata anche negli altri ordini di scuola, evitando così di esporre al rischio di contagio da Covid il personale e gli studenti“.

Basta prendere atto – argomentano Rizza e Parasporo – degli ultimi dati diffusi dal ministero della Salute: aumento dell’indice di positività al 7,7 per cento (dato in assoluto più alto nelle ultime settimane), aumento dei ricoverati in terapia intensiva (+58 casi), per un totale di 2.289, aumento dei ricoverati con sintomi (+474). Per non parlare – continuano – del perdurare dei problemi legati alla vaccinazione dei soggetti fragili, al sistema dei trasporti nella nostra regione e alle famose mascherine Ffp2 che sono indispensabili per il personale delle scuole dell’infanzia e per tutti i docenti di sostegno di ogni ordine e grado”.

Inoltre, bisogna considerare che, secondo le ultime evidenze scientifiche – concludono Rizza e Parasporo – proprio gli studenti delle superiori sono i più colpiti dalla variante inglese e che la campagna di vaccinazione del personale scolastico produrrà effetti solo fra alcune settimane. Lo stesso ministro Speranza, nelle ultime ore, ha invitato alla prudenza in vista del picco di questa ulteriore ondata previsto per la fine di marzo“.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur