Si vaccinino i docenti, categoria a rischio. Lettera

Stampa

Inviato da Biagio Buonomo – Sono stupito ma non sorpreso dall’assenza dei professori dalle categorie cui, assieme ad altre e prima di altre, toccherà esser sottoposte tra le prime al vaccino anti Covid 19, quale che sia.

Noi professori siamo, con tutta evidenza, una categoria a rischio. Perché facciamo uso, al pari degli studenti, di un trasporto pubblico, qui più e là meno comunque non all’altezza; perché incrociamo decine di allievi: dai più piccoli, per il solito asintomatici ma infettivi, ai più grandi, spesso sintomatici e ugualmente infettivi.

Il tema dovrebbe essere al centro del dibattito sulla riapertura della scuola; dibattito invece ancora e finora sospeso a proclami fondati su un “si deve” senza relazione con la realtà concreta.

Vaccinateci, dunque. E saremo a scuola il giorno successivo al secondo richiamo. In sicurezza e sulla nostra prima linea. Giacché vogliamo seguitare a dar la vita per la scuola; non perderla o rovinarla a causa della scuola.

Se ne facciano carico governo, sindacati, organi di comunicazione come il vostro.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia