Si apre a Firenze il 5° congresso nazionale della CISL Scuola

di Giulia Boffa
ipsef

CISL Scuola – Si apre oggi a Firenze (Sheraton Hotel) il 5° congresso nazionale della Cisl Scuola, il piu’ grande sindacato del settore per numero di associati. Ai lavori, che prenderanno avvio con la relazione introduttiva di Francesco Scrima, partecipano oltre 300 delegati, eletti dai congressi regionali svolti nel mese di aprile, in rappresentanza di 230.000 iscritti.

CISL Scuola – Si apre oggi a Firenze (Sheraton Hotel) il 5° congresso nazionale della Cisl Scuola, il piu’ grande sindacato del settore per numero di associati. Ai lavori, che prenderanno avvio con la relazione introduttiva di Francesco Scrima, partecipano oltre 300 delegati, eletti dai congressi regionali svolti nel mese di aprile, in rappresentanza di 230.000 iscritti.

 La Cisl Scuola organizza i lavoratori della scuola pubblica, ma anche quelli della scuola non statale e della formazione professionale; sono rappresentate tutte le qualifiche operanti nel settore, dai collaboratori scolastici ai dirigenti, anche se ovviamente i docenti rappresentano la parte piu’ consistente in termini numerici.

Al dibattito congressuale, che si concludera’ giovedi’ 23 maggio con l’elezione dei nuovi organismi direttivi del sindacato per il prossimo quadriennio, si affiancano iniziative di grande rilievo culturale e politico che vedranno la presenza di eminenti personalita’ del mondo della cultura, come Pietro Barcellona e Francesco Sabatini (martedi’ 21), e di esponenti della politica e dell’economia (Giacomo Vaciago, Pierpaolo Baretta, Paolo Sestito, Giuseppe Fioroni) che affronteranno, con la partecipazione del ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, il delicato tema dei costi dell’istruzione (mercoledi’ 22). Previsto inoltre, sempre nella giornata di mercoledi’, l’atteso intervento del leader della Cisl Raffaelle Bonanni.

Versione stampabile
anief
soloformazione