Sì ai presepi nelle scuole, sono parte della nostra tradizione. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Inviato da Mario Bocola – La scuola deve insegnare agli alunni a riscoprire la bellezza del Natale come festa più entusiasmante dell’anno e il messaggio che vuole trasmettere.

Bisogna far sì che le istituzioni scolastiche promuovano la cultura della tradizione, del rispetto e della condivisione con alunni che professano altre religioni. È, quindi, bene che vengano allestiti nelle scuole i presepi come simbolo della Natività.

Gli alunni, se di religioni diverse, devono professare la propria fede, ma avere rispetto, perché residenti in Italia, per la storia, la cultura e la tradizione del nostro Paese, che è quella cattolica.

Vanno evitate sterili polemiche legate all’allestimento del Presepe nelle scuole e sulle recite natalizie che alcuni Dirigenti Scolastici cercano di boicottare senza alcuna spiegazione logica e razionale, totalmente lontana dai sentimenti della fede e della tradizione cristiana.

Il Natale è la festa della pace, della concordia e della condivisioni tra i popoli.

Versione stampabile
anief
soloformazione