Sì a specializzazione sul sostegno in Romania. Via libera a tutti i titoli negli Stati membri. Ministero deve solo comparare i titoli. Cosa significa

Il Consiglio di Stato con la Sentenza del 19/7/2021 n. 05415/2021 affronta il contenzioso riguardante l’impugnazione dei provvedimenti ministeriali di diniego del percorso formativo seguito in Romania. Un contenzioso che ha determinato plurimi pronunciamenti della giustizia amministrativa che interessano aspiranti docenti in possesso di apposita attestazione da parte dell’autorità competente sul valore legale del titolo professionale, di certificazione relativa al conseguimento del percorso psicopedagogico e di certificazione relativa alle materie sulle quali verteva la formazione ricevuta sul sostegno ma non riconosciuti conformi alla legge da parte del ministero. Il Consiglio di Stato con la sua Sentenza, ora in commento, invita il ministero, accogliendo il ricorso degli appellanti, ad attenersi, all’atto della valutazione di detta certificazione, ai principi comunitari, limitandosi dunque la discrezionalità amministrativa.