Severino. Occorre reintrodurre lo studio dell’educazione civica nei programmi scolastici

Stampa

L’ex ministro della Giustizia, Paola Severino, ha proposto di reintrodurre lo studio dell’educazione civica nei programmi scolastici.

”L’occasione dell’auspicata riforma della scuola può essere utilmente sfruttata per reintrodurre tra le materie di insegnamento qualle che un tempo chiamavamo educazione civica e che oggi potremmo intitolare ‘educazione anticorruzione”’.

L’ex ministro della Giustizia, Paola Severino, ha proposto di reintrodurre lo studio dell’educazione civica nei programmi scolastici.

”L’occasione dell’auspicata riforma della scuola può essere utilmente sfruttata per reintrodurre tra le materie di insegnamento qualle che un tempo chiamavamo educazione civica e che oggi potremmo intitolare ‘educazione anticorruzione”’.

Occorre il ”ripristino del senso di legalità che rappresenta uno degli obiettivi principali di chi voglia davvero cambiare le cose. In un Paese in cui eè diffusa l’idea che possa vincere non chi merita di più, ma chi è più furbo degli altri. In un Paese in cui una parte delle famiglie ha educato i propri figli, anche con l’esempio personale, a credere che le regole del successo non coincidono con quelle di una coretta convivenza civile. E’ necessario che la scuola si proponga come modella alternativo” conclude Severino.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur