Settimana lavorativa di 4 giorni? Governo finlandese chiarisce: non è in programma

Settimana lavorativa corta: 4 giorni per 6 ore con la stessa retribuzione. La notizia, allettante per tanti, aveva fatto il giro del mondo nei giorni scorsi. Il governo finlandese chiarisce: “Non è nel programma della premier Marin”.

“Ci avevamo creduto un po’ tutti” scrive a ragione Il Corriere della Sera, fra i primi a spiegare che si è trattato di una notizia non del tutto esatta.

Nei giorni scorsi un po’ tutti i giornali hanno riportato la proposta della premier finlandese Marin, che prevedeva la settimana corta lavorativa, ovvero 4 giorni per 6 ore, con la stessa retribuzione. Ma il 7 gennaio l’account ufficiale del governo finlandese ha chiarito come stanno realmente le cose, attraverso un tweet: la proposta non è all’ordine del giorno né è presente nel programma politico della coalizione di centrosinistra che guida il Paese.

Chiariamo inoltre che l’iniziativa della settimana lavorativa corta era stata lanciata dalla futura premier Sanna Marin nell’agosto scorso, durante la convention socialdemocratica, in occasione dei 120 anni del partito social democratico. Il ‘malinteso’ è forse nato anche da questo.

 

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia