Sesso con l’alunno 14enne: condanna a 3 anni e 10 mesi alla docente con interdizione a vita da incarichi a scuola

WhatsApp
Telegram

Un’insegnante di scuola media a Cuneo è stata condannata a tre anni e dieci mesi di carcere. La docente, 36 anni, è stata riconosciuta colpevole di abusi sessuali su un suo alunno, un adolescente di appena 14 anni.

Come riporta La Repubblica, il Tribunale di Cuneo ha respinto la tesi difensiva, che sosteneva l’inesistenza di un rapporto alla pari tra l’insegnante e il giovane alunno. La docente, inizialmente accusata di atti persecutori oltre agli abusi, ha ricevuto una condanna inferiore ai sette anni richiesti dalla Procura.

La relazione tra l’insegnante e lo studente è stata scoperta dalla madre dell’adolescente, attraverso messaggi e foto compromettenti trovati sullo smartphone del figlio. Gli inquirenti hanno ricostruito la vicenda a partire da questi elementi.

Il livello di coinvolgimento della docente nel rapporto sarebbe evidenziato dal fatto che si fosse tatuata il nome dell’allievo sulla pelle. In tribunale, secondo quanto riportano i media, l’insegnante ha ammesso i rapporti sessuali, pur sostenendo che questi si sarebbero verificati dopo la fine del rapporto alunno-docente.

Oltre alla condanna, è stato stabilito un risarcimento di 30.000 euro per la parte civile.  L’insegnante, dopo una sospensione e un breve rientro in servizio, è stata interdetta per sempre da incarichi in scuole di ogni ordine e grado.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri