Servono più insegnanti di sostegno: troppo pochi ad avere la qualifica

WhatsApp
Telegram

Marco Busetti, provveditore a Milano, afferma in un’intervista al quotidiano "Repubbica", edizione di Milano (a pagina 5) che si inizierà l’anno scolastico con troppo pochi insegnanti di sostegno .

Marco Busetti, provveditore a Milano, afferma in un’intervista al quotidiano "Repubbica", edizione di Milano (a pagina 5) che si inizierà l’anno scolastico con troppo pochi insegnanti di sostegno .

Con l’entrata in vigore della riforma la fase delle nomine degli insegnanti si complica e i problemi rimasti in sospeso prima dell’entrata in vigore sono molti e proprio per questo si corre il rischio di iniziare l’anno nel caos che potrebbe riguardare sia gli studenti che gli insegnanti.




Bussetti non si dichiara particolarmente preoccupato poiché afferma di essere convinto che anche quest’anno si riuscirà a far ripartire tutto per tempo. Per quanto riguarda l’annunciato esodo degli insegnanti dal sud al nord il provveditore non si dichiara molto convinto dei numeri enormi che sono circolati nelle ultime settimane poiché si pensa che dalla prima fase della nuova graduatoria gli insegnanti saranno chiamati a coprire le cattedre rimaste scoperte e a Milano i posti vacanti sono quelli legati al sostegno, mancano, infatti, nel sostegno 1900 docenti. Bussetti afferma che questi posti non potranno essere coperti da insegnanti provenienti da fuori perché anche nelle regioni del Sud mancano gli insegnanti di sostegno.

Quest’anno saranno più di 12mila gli studenti disabili e non  ci sono abbastanza insegnanti nonostante se ne possano assumere: i corsi per l’abilitazione al sostegno, sostiene Busetti, per anni non sono stati fatti ed ora se ne pagano le conseguenze.

Sul piano ipotetico, sostiene sempre il provveditore di Milano, un certo numero di insegnanti potrebbero trasferirsi dal sud  per le assunzioni per l’organico potenziato, anche se il trasferimento obbligato che tali assunzioni comporterà sarà difficile Bussetti fa notare che si parla comunque di assunzioni a tempo indeterminato .

Per quanto riguarda l’assunzione dei 96 dirigenti il provveditore di Milano afferma che si attende il via libera dal Ministero elle Finanze per il contratto che li riguarda ma non è detto che questi arrivi prima dell’inizio dell’anno scolastico.

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur