Servizio sul sostegno e punteggio nella graduatoria interna: si raddoppia solo se titolari sul sostegno

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Diploma di specializzazione per il sostegno e lettera D esigenze di famiglia

Laura  – ho una serie di dubbi che le volevo sottoporre: 1-  se sono titolare su posto comune il diploma di specializzazione polivalente può essere valutato come diploma di specializzazione con l’attribuzione dei 5 punti. 2- diversi dubbi sull’attribuzione del punteggio titolo II punto D: cura e assistenza del figlio con minorazione… Si tratta di un punteggio aggiuntivo per coloro che  debbono essere esclusi dalla graduatoria d’istituto secondo le indicazioni del CCNL o si tratta di un punteggio da attribuire a tutti coloro che usufruiscono della 104 per l’assistenza dei figlio, coniuge o equiparati (es: usufruisco della 104 per l’invalidità permanente di mia suocera (parenti o affini) in questo caso non vengo esclusa dalla graduatoria ma mi verranno attribuiti i 6 Punti.

Calcolo degli anni svolti sul sostegno, pre ruolo e altro ruolo

Docente – vorrei un chiarimento sull’attribuzione del punteggio per il servizio prestato su sostegno. Ho letto da più parti che il punteggio va raddoppiato se il servizio su sostegno è stato effettuato in possesso del necessario titolo e se attualmente si lavora su sostegno, ma non riesco a trovare note sull’attribuzione del doppio punteggio nel caso di servizio su sostegno prestato in altro ruolo rispetto a quello di appartenenza. Cerco di spiegarmi meglio: sono di ruolo dall’a. s. 2014/15 su sostegno infanzia, ho due anni di pre-ruolo su sostegno primaria e quattro di altro ruolo sempre sostegno primaria. La segreteria della mia scuola mi ha assegnato 28 punti di servizio, ma ho l’impressione che ci sia un errore. Mi puoi aiutare a capire se anche nel mio caso si doveva applicare il doppio punteggio e, se sì, puoi indicarmi qualche riferimento normativo in merito? Certa di un tuo cortese riscontro, ti porgo i miei saluti.

Servizio sul sostegno e punteggio nella graduatoria interna: si raddoppia solo se titolari sul sostegno

B.N. – Nella compilazione della graduatoria interna d istituto, gli anni di pre-ruolo e ruolo svolti sul sostegno vanno conteggiati il doppio? Io ho due anni di pre-ruolo e uno di ruolo. Ho il titolo di specializzazione sul sostegno. Grazie

Assistenza alla figlia ed esclusione dalla graduatoria. Chiarimenti per il DSGA

DSGA – Buon giorno, durante la redazione della graduatoria interna dei docenti della scuola primaria può un docente, che assiste la figlia portatrice di handicap ai sensi dell’art. 3 comma 3 della Legge 104/92, essere escluso dalla suddetta graduatoria. Eventualmente se può essere indicato il punto del CCNI con il quale si riconosce questo beneficio. Grazie

Esclusione dalla graduatoria interna. Chiarimenti per il Dirigente

Dirigente – Spettabile Orizzonte scuola, sono un D. S. alle prese con le graduatorie interne con l’esclusione dalle stesse per la legge 104/92. Ho una docente, in particolare, che ha una certificazione (vecchia) dell’ASL  L. 104/92 datata gennaio 2010 dove è barrata la terza casella che dice testualmente : “ Persona con minorazione prevista dalla definizione di handicap di cui al comma 1, art. 3 della L. 104/92 ( superiore ai 2/3) o iscritta alle cat. I-II- III – Tab. A 10/8/50 n°648.” Si precisa che, sulla certificazione, non c’è scritto se è rivedibile oppure non rivedibile. Successivamente la docente è sottoposta, nel novembre 2013, dalla commissione medica per l’accertamento dell’invalidità civile (ai sensi dell’art. 20 della Legge 3 /08/2009 n°. 102). La commissione medica riconosce all’interessato: INVALIDO con riduzione permanente della capacità lavorativa con una percentuale al 50%. Il sottoscritto, considerato che non vuole danneggiare nessuno, vorrebbe un parere motivato per sapere se la docente, la cui documentazione è descritta sopra, deve essere esclusa o no dalla graduatoria visto che dall’ultima certificazione l’invalidità è inferiore ai 2/3. In attesa di un celere riscontro, si ringrazia per la disponibilità e si porgono DISTINTI SALUTI

Continuità nel comune e istruzione degli adulti

Marinella – Buongiorno, sono un’insegnante di scuola media e nella compilazione della graduatoria interna d’istituto non è stato tenuto conto del punteggio acquisito nella sede di titolarità Co, 2 anni di servizio come titolare nel ctp dello stesso comune in quanto a loro dire non valido, ai fini della continuità, il servizio in un centro territoriale. Nel ringraziarvi per la cortese attenzione resto in attesa di una vostra risposta.

Punteggio bonus 10 pp. Chiarimenti

Neva  – Gentilissimi,  Sono trascorsi diversi anni , ma i dubbi, le incertezze e i conseguenti errori in merito all’attribuzione del famoso bonus aggiuntivo di 10 punti permangono. Questa la mia domanda: è legittimo attribuire il bonus, ai fini della compilazione della graduatoria di Istituto, anche a coloro che sono stati immessi in ruolo prima dell’anno scolastico 2000/2001?Ricordo di aver letto a suo tempo che avevano diritto all’attribuzione del punteggio aggiuntivo i neoimmessi in ruolo a partire da quell’anno, e che costoro avrebbero avuto il tempo di maturarlo entro l’anno 2007/2008.Chi , però, è stato immesso in ruolo -ad esempio- tramite concorso del 1990 o del 1986, e ovviamente non ha partecipato ad alcun movimento negli anni 2000/2007, rimanendo quindi sempre nella stessa sede, ha diritto anch’egli al punteggio aggiuntivo? Sperando in un vostro cortese riscontro, vi invio i miei saluti.

 

Chiedilo a Lalla

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur