Serafini (SNALS): precari con 36 mesi di servizio meritano riconoscimento, trovata soluzione [VIDEO]

Stampa

Il Segretario generale dello Snals Elvira Serafini commenta l’accordo raggiunto con il Governo sui 4 punti per i quali era stato indetto lo sciopero del 17 maggio.

Stabilizzazione precari

Il punto fondamentale – osserva la Serafini – è quello dei precari con 36 mesi di servizio, che meritano un riconoscimento e per i quali è stata trovata la soluzione: avranno un percorso agevolato, riusciranno a conseguire a breve un’abilitazione, e alla fine “della fiera” finalmente ad essere immessi in ruolo.

E’ anche una soluzione per i docenti di ruolo – prosegue il Segretario – anche per loro ai tavoli tecnici troveremo una soluzione.

Contratto

Il Governo, commenta Serafini, ha assunto impegni seri, con situazioni diverse rispetto a quelle della precedente Legge di Bilancio. Queste risorse creeranno le condizioni per avere uno stipendio pari alla media degli stipendi europei. 

Regionalizzazione

Problema importante, conclude la Serafini, per il quale già dal mese di ottobre abbiamo fatto partire una petizione molto partecipata. Continueremo a raccogliere le firme il 1° maggio in Piazza Plebiscito.

Vogliamo un’istruzione uguale per tutti, con le stesse modalità, con gli stessi contratti per i docenti di tutto il territorio.

Scarica il testo dell’intesa

Precari con 36 mesi di servizio: PAS selettivi e fino al 50% posti concorso [ANTEPRIMA]

Aumenti stipendio insegnanti: sindacati e Bussetti firmano intesa

Bussetti: per docenti con 36 mesi di servizio percorsi speciali per il ruolo. Firmato accordo

Regionalizzazione: ecco cosa hanno concordato Bussetti e i sindacati

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!