Serafini (Snals): “La cultura della sicurezza sia insegnata sin dalla scuola dell’infanzia”

WhatsApp
Telegram

L’importanza di una formazione trasversale e di una cultura della sicurezza sul lavoro è stata sottolineata da Elvira Serafini, segretario generale Snals Confsal.

Questo appello è stato lanciato a margine del convegno ‘Il lavoro e la tutela della sicurezza dei lavoratori come sapere scolastico’, tenutosi durante la 23ma edizione del Salone Ambiente e Lavoro a Bologna Fiera.

Serafini sottolinea l’importanza di iniziare questa formazione dalla scuola dell’infanzia. L’obiettivo è inculcare nei futuri cittadini la cultura della sicurezza fin dalla tenera età. Questa trasversalità nelle discipline è vista come fondamentale per fornire una formazione completa ed equilibrata.

Per facilitare questo processo, è essenziale una formazione specifica per i docenti, che li renda capaci di trasmettere concetti chiave in modo semplice ed efficace. Questa formazione a tutto campo è vista come un pilastro per garantire che la cultura della sicurezza sia integrata in modo trasversale in tutte le discipline scolastiche.

Snals Confsal ha già iniziato un dialogo con il Ministero a gennaio, richiamando l’attenzione sulla necessità di un registro di imprese che garantiscano la sicurezza durante il percorso formativo degli studenti. L’accento è posto sulla necessità che le imprese coinvolte abbiano tutte le carte in regola per assicurare la protezione dei giovani durante il loro percorso formativo.

Il messaggio chiaro è che gli studenti sono lì per imparare e non per lavorare. Questa distinzione è fondamentale per garantire che l’esperienza sul campo sia formativa. Il sindacato insiste su una formazione pratica che non deve essere confusa con il lavoro attivo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri