Senza un Piano natalità le scuole si svuoteranno, a cosa servirà potenziamento didattica e aumento posti asilo nido?

Stampa

A lanciare l’allarme Gigi De Palo (Forum Famiglie): “Accanto al Piano Ripresa e Resilienza urge un Piano nazionale per la Natalità”.

“Abbiamo visto dalle prime indicazioni relative al Recovery Plan che sono previsti investimenti ingenti in innovazione e transizione ecologica. La prima innovazione da portare a casa, tuttavia, è la natalità e la transizione più urgente per il nostro Paese è quella che ci faccia passare da una demografia in perenne deficit verso una nuova primavera delle nascite”: così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo.

“Siamo convinti – aggiunge il presidente nazionale del Forum Famiglie – che all’interno dei progetti che formeranno il Recovery Plan debba esserci un Piano sulla natalità. Almeno una parte dei 209 miliardi di euro presi a prestito ai nostri figli andrebbero impiegati su questo. Ci chiediamo: l’alta velocità, la riqualificazione urbana per chi saranno se non ci saranno più utenti a fruirne? Il potenziamento della didattica e del diritto allo studio, l’aumento dei posti negli asili nido a chi serviranno se le scuole si svuoteranno e non ci saranno più bambini e ragazzi? Accanto ai progetti che formeranno il Piano di Ripresa e Resilienza, è urgente varare un Piano nazionale per la Natalità, la nuova questione sociale del Paese”, conclude De Palo.

Le parole di Conte sul Recovery Plan

 

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese