Senatori PD: sì a 16.000 nuove assunzioni, no a concorsi pubblici in piena pandemia

Stampa

E’ ormai chiaro il punto di vista dei senatori del Partito Democratico: serve un’eccezione, una procedura per titoli e servizio per assumere gli insegnanti con almeno 36 mesi di servizio. 

Questo il messaggio scritto sulla pagina Facebook dai senatori PD

“Ci siamo battuti per ottenere le 16.000 nuove assunzioni nella scuola, che si sommano alle 62.000 già previste, ma occorrono anche procedure adeguate al tempo che viviamo.

La ministra Azzolina dovrebbe rendersi conto che non è pensabile organizzare grandi concorsi con decine di migliaia di aspiranti insegnanti
nel mezzo di una pandemia.

Serve un’eccezione e serve agire in fretta: procediamo per criterio di titoli e servizio e facciamo ripartire la scuola.”

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili