Sen. Cervellini (SEL): solidarietà a precari scuola esclusi da piano assunzioni

di
ipsef

'Per portare la solidarietá di SEL ai precari del mondo della scuola ho partecipato al presidio davanti a Montecitorio 'la notte dei precari' per ribadire che l'istruzione si basa sul lavoro quotidiano di tanti professionisti che meritano considerazione e rispetto'.

'Per portare la solidarietá di SEL ai precari del mondo della scuola ho partecipato al presidio davanti a Montecitorio 'la notte dei precari' per ribadire che l'istruzione si basa sul lavoro quotidiano di tanti professionisti che meritano considerazione e rispetto'.

Lo dichiara in una nota il sen. SEL Massimo Cervellini, vice presidente della Commissione Lavori pubblici.

'Al dramma del precariato il Governo non può rispondere con il silenzio, né tanto meno con le sbandierate assunzioni di pochi, senza coprire i posti realmente vacanti. Fuori dalle scuole resteranno oltre 200 mila precari, discriminati rispetto ai colleghi di ruolo, senza alcuna tutela, né garanzia.

É soprattutto sul lavoro dei precari, che con buona volontá affrontano quotidianamente il dissesto fisico e morale della scuola, che si regge la buona istruzione. La battaglia di SEL proseguirá strenuamente, anche in Senato, per difendere il diritto al lavoro, dentro e fuori la scuola'.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione