Semplificazioni, novità anche per i dirigenti scolastici

Di
Stampa

red – Il decreto semplificazioni consentirà il ripescaggio dei dirigenti scolastici che, pur avendo superato il concorso, non hanno ottenuto l’incarico. Salvi anche coloro che hanno contenziosi in atto.

red – Il decreto semplificazioni consentirà il ripescaggio dei dirigenti scolastici che, pur avendo superato il concorso, non hanno ottenuto l’incarico. Salvi anche coloro che hanno contenziosi in atto.

Coloro che, pur avendo superato il concorso non avevano potuto partecipare al corso di formazione perché non rientranti nel contingente previsto, potranno essere immessi in ruolo seguendo un corso di quattro mesi ed un colloquio finale. E’ quanto prevede un emendamento all decreto semplificazioni.

Le novità riguardano anche i docenti che tra il 2008/09 e il 2010/12 hanno avuto l’incrico di preside e per i quali sarà previsto un periodo di formazione con colloquio da suprare per essere immessi in ruolo.

Infine, per quanto riguarda i dirigenti, i docenti che hanno in sospeso un contenzioso per partecipare ai concorsi a dirigente avranno affidato un incarico di direzione per un anno, ma rinnovabile fino alla copertura dei posti vacanti destinati ai vincitori del concorso ordinario.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur