“Selezione dei docenti ridicola e umiliante. Le crocette non servono, così meglio estrazione a sorte”. Il duro affondo di Rampi (Pd)

WhatsApp
Telegram

“Oggi tante donne e uomini che desiderano insegnare sono stati sottoposti a una selezione ridicola e inutile, mnemonica, nozionistica, a crocette, umiliante, che ha falcidiato centinaia di possibili risorse per il Paese con un metro che è meno sensato dell’estrazione a sorte”.

Così in un nota il capogruppo Pd in commissione istruzione Roberto Rampi.

“I dubbi che avevano ora sono certezze certificate, di cui occorrerà tenere conto nella riforma che il Governo sta per varare. Di certo non possiamo continuare così. A loro vanno le mie personali scuse. E rafforzano il compito di dare al Paese un sistema di formazione iniziale degli insegnanti e immissione in ruolo adeguata alla funzione primaria che il compito educativo comporta”. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur