SEL. ” Se Governo non corregge i propri errori si rischia la paralisi”

WhatsApp
Telegram

“C'è il rischio concreto che nel prossimo anno scolastico metà delle scuole italiane siano dirette da dirigenti scolastici già impegnati nella conduzione di altri istituti e dunque nell'impossibilità di garantire la presenza e l'impegno che sarebbero necessari.

“C'è il rischio concreto che nel prossimo anno scolastico metà delle scuole italiane siano dirette da dirigenti scolastici già impegnati nella conduzione di altri istituti e dunque nell'impossibilità di garantire la presenza e l'impegno che sarebbero necessari. La legge di stabilità inoltre, impedisce la nomina di un supplente nel primo giorno di assenza dei docenti e nei primi sette giorni di assenza dei collaboratori scolastici: In queste condizioni, non ci vuole molto a prevedere che, se il governo non pone immediatamente riparo ai guasti che provocato con le proprie stesse disposizioni, l'attività didattica e la sicurezza nelle scuole saranno drammaticamente penalizzate” affermano le senatrici di SEL Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto e Alessia Petraglia.

 “E' urgentissimo – proseguono le due senatrici di SEL – che il governo emetta subito il bando di concorso per dirigenti scolastici e ripari i danni provocati dalle disposizioni contenute nella legge di stabilità”.

 “Il governo – concludono le due senatrici – ci ha ascoltato, consentendo l'immediata sostituzione dei collaboratori dei dirigenti scolastici in esonero o semiesonero, come avevamo chiesto nell'interrogazione presentata il 14 luglio scorso. E' stato un passo nella giusta direzione, ma se vuole impedire il caos negli istituti scolastici il governo deve fare molto di più, e deve farlo tempstivamente”.

 Gruppo Misto- SEL

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur