Il “SEI politico” per studenti e docenti. Lettera

WhatsApp
Telegram
Dalle continue lettere su docenti e studenti della scuola pubblica, quello che risulta evidente è la disparità tra Nord e Sud relativamente agli esiti Invalsi e al  fenomeno del cheating (si veda l'articolo al link:  http://www.orizzontescuola.it/news/cheating-e-invalsi-mappatura-dell-imbroglio-scolastico-e-sue-conseguenze).

Dalle continue lettere su docenti e studenti della scuola pubblica, quello che risulta evidente è la disparità tra Nord e Sud relativamente agli esiti Invalsi e al  fenomeno del cheating (si veda l'articolo al link:  http://www.orizzontescuola.it/news/cheating-e-invalsi-mappatura-dell-imbroglio-scolastico-e-sue-conseguenze).
E vincere un concorso pubblico non è un diritto in sè, come non lo è il posto sottocasa o il 100 e lode all'esame di maturità.
Il lassismo e la benevolenza gratuita non producono effetti postivi nè per il futuro delle nuove generazioni nè per la scuola pubblica italiana.
Nella complessa società globale occorre una preparazione seria e rigorosa: è ormai  tramontato il tempo del "SEI politico".
Dovremmo prenderne tutti atto per non continuare ad essere una  nazione-cenerentola a livello europeo.

Adriana Polidori

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur