“Sei grassa, ammazzati”, alunna bullizzata dai compagni di classe. Genitori denunciano situazione e attendono provvedimenti della scuola

WhatsApp
Telegram

Su La Repubblica, a cura del giornalista Paolo Berizzi, viene alla luce una triste vicenda che vede protagonista una studentessa di una scuola media di Treviso.

La ragazzina ha 12 anni e da un anno sarebbe preda degli insulti e delle minacce da parte dei compagni di classe. L’alunna sarebbe derisa per il suo aspetto fisico: “Sei grassa, ammazzati”, sarebbero arrivati a dire. Le frasi, con le quali i bulli avrebbero incitano l’alunna a suicidarsi, sarebbero comparse sulle chat di classe su Whatsapp.

Poco prima delle vacanze di Natale uno dei bulli sarebbe addirittura diventato il compagno di banco della ragazzina.

Da lì la situazione sarebbe peggiorata. I genitori sono in attesa dei provvedimenti da parte della scuola prima di sporgere denuncia.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur