Segnaletica anti-covid nelle scuole, gli 11 punti che deve contenere

Si tratta di una misura contenuta nel DPCM dell’11 giugno 2020, contenente tra le altre cose le misure di prevenzione per scuole, servizi dell’infanzia, università che dovranno essere affisse perché tutti sappiano cosa fare per ridurre il rischio di contagio da coronavirus Sars-Cov-2.

Gli undici punti che devono essere presenti nei cartelli

  1. lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. evitare abbracci e strette di mano;
  4. mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. praticare l’igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  11. è fortemente raccomandato in tutti i contatti sociali, utilizzare protezioni delle vie respiratorie come misura aggiuntiva alle altre misure di protezione individuale igienico-sanitarie.

Vedi anche

Riapertura scuole, tutti i documenti: dai protocolli sicurezza, ai regolamenti d’istituto. Tutto ciò che ti serve. AGGIORNATO

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia