Segnalate gravidanze alunne, così l’USR Toscana alle scuole del territorio

WhatsApp
Telegram

Segnalate casi di gravidanza da parte delle alunne. E’ questo il messaggio giunto nella e-mail delle scuole toscane, che ha messo in agitazione i dirigenti.

La veridicità del messaggio è stata confermata dall’USR Toscana.

La richiesta riservata, come riferisce l’Ansa, nasce da un’indagine della procura di Venezia, scaturita dal ritrovamento di un neonato senza vita, in un sacchetto abbandonato presso la discarica di Musile di Piave.

La procura ha chiesto all’USR Toscana (come ad altri soggetti) se nelle scuole del territorio si siano verificate situazioni riconducibili a casi di gravidanze, quali ad esempio assenze prolungate, interventi, ricoveri…

L’USR, alle richieste di spiegazioni da parte dei dirigenti, ha risposto che “non c’era alcuna volontà di raccogliere informazioni sulla vita delle studentesse“.

Il  Miur, inoltre, secondo quanto riferito da Repubblica, avrebbe espresso una certa preoccupazione per la diffusione di circolari riservate.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro