Secondo Ianes, il futuro del sostegno si chiama “evoluzione positiva”

di redazione
ipsef

red – 15 mila specialisti itineranti con alta competenza tecnica, il resto degli insegnanti entrerebbe in ruolo per potenziare l’offerta formativa.

red – 15 mila specialisti itineranti con alta competenza tecnica, il resto degli insegnanti entrerebbe in ruolo per potenziare l’offerta formativa.

In un articolo apparso su superabile.it, Dario Ianes, fondatore del Centro Studi Erickson, per affrontare le carenze dell’attuale sistema di integrazione degli studenti con disabilità

Per contrastare i fenomeni "degenerativi" dell’integrazione, secondo Ianes, "I 101.000 insegnanti di sostegno cambiano ruolo in due direzioni diverse: 85.000 – cifre ipotetiche – entrano nella scuola come insegnanti curriculari a tutti gli effetti, rafforzando l’offerta formativa per tutti. Gli altri circa 15-16.000 diventano specialisti, figure itineranti di alta competenza tecnica che forniscono consulenza, materiali, strategie, aiutano, monitorano, valutano tutti i colleghi curriculari ai quali tutti è demandata l’integrazione, come è nello spirito delle leggi e anche nella Costituzione".

Questi super esperti, avrebbero il compio di aiutare nelle metodologia per realizzare le strategie di apprendimento, meta-cognizione, utilizzo dei nuovi linguaggi e sfruttare le nuove tecnologia.

Versione stampabile
anief
soloformazione