Secondaria I grado, quali ricette? Resta segmento strategico ed essenziale

di redazione
ipsef

red – Oggi a Roma (Auditorium di via Rieti) sono iniziati i lavori del convegno che la Cisl Scuola dedica oggi alla scuola secondaria di I grado. Quali le ricette per rilanciare questo segmento formativo?

red – Oggi a Roma (Auditorium di via Rieti) sono iniziati i lavori del convegno che la Cisl Scuola dedica oggi alla scuola secondaria di I grado. Quali le ricette per rilanciare questo segmento formativo?

Sul tema si sono confrontati vari esperti. Andrea Gavosto, riportando una sintesi della ricerca condotta dalla Fondazione Agnelli di cui è direttore, ha illustrato i dati che attestano come l’idea di una scuola media "anello debole" del sistema non possa essere ritenuta solo una vox populi.

Cosa fare?

  • Più ore di scuola, anzitutto, per favorire strategie didattiche personalizzate e diverse dalla sola lezione frontale;
  • più collegialità nella programmazione e una scelta forte per la cooperazione nell’apprendimento;
  • essenzialità nella scelta delle discipline, ampliando l’area delle opzionalità.

Resta una questione di fondo, che è quella del deficit di equità segnalato dai dati rilevati in sede di ricerca: sono le fasce di maggior disagio socioeconomico a scontare il rischio più alto di insuccesso scolastico, ed è questo un segnale che si accentua proprio a partire dalla frequenza della secondaria di I grado.

Su quest’ultimo aspetto si sofferma anche Francesco Scrima, segretario generale della Cisl Scuola, che assume le parole di Gavosto come la conferma della necessità di un più alto livello di attenzione alla scuola da parte di chi governa il Paese.

Servono, ha detto, scelte di investimento, coraggiose e lungimiranti, dopo anni di tagli.

D’accordo, Scrima, anche sulla inopportunità di nuove revisioni degli ordinamenti che possano mettere in discussione la permanenza di un segmento come quello della secondaria di I grado, strategico ed essenziale.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione