La seconda prova batte il quizzone come prova più temuta dai maturandi

di Giulia Boffa
ipsef

Una ricerca di Skuola.net su circa tremila maturandi ha rilevato che la prova più temuta è la seconda, anche se la terza  è quella che in genere ottiene i voti più bassi.

Una ricerca di Skuola.net su circa tremila maturandi ha rilevato che la prova più temuta è la seconda, anche se la terza  è quella che in genere ottiene i voti più bassi.

Il 37%  aspetta con dubbi e insicurezze l'arrivo del 18 giugno, giornata in cui scopriranno le tracce di seconda prova e dovranno svolgere problemi, progetti, versioni. A seguire tra le paure degli studenti c'è l'esame orale (30%), la terza prova (26%) e, infine, la prima prova (8%).

Durante la maturità 2014, la terza prova è risultata la più difficile:il 40% degli studenti ha dichiarato di avere ottenuto il voto peggiore degli scritti proprio al quizzone. La prova che è andata meglio è stata proprio la seconda: il 44% dei ragazzi ha ricevuto infatti il voto più alto alla prova di indirizzo.

Al liceo è maggiore il numero di ragazzi che teme la terza prova, sono soprattutto i ragazzi dei tecnici ad essere preoccupati per il secondo scritto. Per i ragazzi dei professionali, invece,il colloquio orale è la prova più temuta.

Versione stampabile
anief
soloformazione