“Se la scuola è sicura perché obbligo mascherina anche al banco? Non ci danno i dati. Qualcosa non quadra”, a dirlo l’ex Ministro Fioramonti

Stampa

L’ex Ministro Fioramonti esprime preoccupazione sulla sicurezza a scuola in relazione all’espandersi della pandemia che ieri ha visto la chiusura di quattro Regioni (Lombardia, Piemonte, Calabria e Valle d’Aosta)

“Ci hanno detto che la scuola è sicura ma i dati non ce li danno, se  non ci si contagia a scuola allora perché c’è obbligo della mascherina al banco?”  Questo è quanto si chiede l’ex Ministro Lorenzo Fioramonti in relazione al nuovo DPCM che impone l’utilizzo della mascherina dalla primaria in su per gli studenti anche al banco e non soltanto in situazioni di movimento durante una puntata di Orizzonte Scuola TV

“Ho parlato con il sindaco Sala e solo nella città di Milano ci sono 5 mila studenti in isolamento. Se la scuola è insicura – continua Fioramonti – allora dobbiamo chiederci il perché”

“Il problema – ha concluso – è che forse non è sicura ma il Governo non ce lo vuole dire perché dovrebbe ammettere di aver sbagliato”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia