Scuole rifiutano di inserire ITP in seconda fascia graduatorie di istituto. Avv. Braghini UIL Scuola: grave inadempimento

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Diversi insegnati tecnico-pratici beneficiari della sentenza del Tar del 19 marzo 2018 hanno segnalato che alcune scuola capo-fila (che gestiscono le graduatorie di Istituto) non hanno ancora effettuato l’inserimento nelle graduatorie di seconda fascia (riservate ai docenti abilitati) oppure hanno eseguito l’iscrizione con l’apposizione della riserva.

Interviene il Segretario regionale della UIL Scuola Enio Taglieri per ricordare che la sentenza del Tar è immediatamente esecutiva e pertanto il dirigente scolastico non si può sottrarre al suo tempestivo adempimento.

A tal fine non necessita alcuna indicazione specifica dell’Ufficio Scolastico provinciale dell’Aquila – precisa il dirigente sindacale – atteso che la competenza dell’inserimento, trattandosi di Graduatorie di Istituto, è della singola scuola e alcune di queste stanno, infatti, regolarmente provvedendo all’emanazione dei decreti di inclusione.

Taglieri aggiunge che l’inserimento non potrà essere “con riserva” bensì a pieno titolo, ossia valido ad ogni effetto di legge, ed in particolare per l’attribuzione delle supplenze. L’amministrazione potrà soltanto apporre, se vi sarà interposizione dell’appello al Consiglio di Stato da parte del Ministero dell’Istruzione, la c.d. clausola risolutiva espressa, talché, all’esito del giudizio di secondo grado, in caso di riforma della sentenza del Tar, il dirigente scolastico potrebbe risolvere il contratto di conferimento della supplenza.

La condotta dei dirigenti scolastici che perseverassero nel diniego all’inserimento, o nell’iscrivere con “riserva”, atteso che l’inserimento ordinato dal TAR Lazio non contempla la riserva, configurerebbe, oltre alle responsabilità amministrative e civilistiche, una violazione grave perseguibile ai sensi dall’art. 323 c.p. (abuso d’ufficio) ovvero dell’art. 650 c.p. (mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice ovvero di Inosservanza di un provvedimento dell’autorità).

Il Segretario Regionale UIL Scuola
Enio Taglieri

Versione stampabile
anief anief
soloformazione