Scuole private. Un docente su cinque non ha l’abilitazione

di redazione
ipsef

red – L’indagine è dell’USR Lombardia svolta su 2.491 scuole relativamente a quest’anno scolastico, stessi risultati per l’USR Piemonte che invita le scuole private ad assumere docenti abilitati.

red – L’indagine è dell’USR Lombardia svolta su 2.491 scuole relativamente a quest’anno scolastico, stessi risultati per l’USR Piemonte che invita le scuole private ad assumere docenti abilitati.

Durante l’anno scolastico in corso 3.684 su 21.526 docenti, in Lombardia, risultano senza abilitazione: il 17%.

L’indagine, a quanto pare, era stata richiesta dalla UIL a seguito di segnalazioni di docenti costretti a lavorare in nero.

Un’indagine che scopre l’acqua calda, ma che comunque ha il merito di riportare agli onori della cronaca un malcostume diffuso nell’ambito delle scuole private.

Relativamente ai lavoratori senza abilitazione, il direttore dell’USR Lombardia precisa che la causa è dovuta al blocco delle abilitazioni e all’assenza di docenti abilitati disponibili.

Davvero in Lombardia e Milano in particolare non ci sono maestre abilitate disoccupate?

A Torino, a quanto pare, così non è se L’USR invita le scuole private, con Circolare Regionale, ad attingere dagli elenchi dei docenti con abilitazione, utilizzati per le scuole statali, al fine del reperimento del personale.

Forse ci troviamo davanti ad una prassi, che dovrebbe essere meglio attenzionata, più che ad una vera e propria mancanza di abilitati da assumere.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare