Scuole più sicure e del terzo millennio con il piano [email protected]

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Via libera da parte della Regione Sardegna al piano triennale per le scuole del terzo millennio, messa in sicurezza e lavori di manutenzione. 

Come riporta il sito Ansa.it, il piano che rientra nell’ambito di [email protected] è stato votato dalla Giunta anche sulla base del successo riscontrato l’anno precedente. I lavori saranno finanziati da mutui contratti con la Bei, la Banca europea degli investimenti, con un riparto stabilito dal Miur entro l’anno.

Edifici moderni e con energia da fonti rinnovabili

Per suddividere le risorse fra le scuole sono stati organizzati circa 300 incontri fra sindaci, assessori e tecnici comunali e serviranno a stabilire la priorità delle esigenze e la loro concretezza. Particolare importanza sarà data agli interventi di efficienza energetica e produzione di energia termica da fonti rinnovabili negli edifici pubblici. Per questo tipo di interventi sono disponibili 200 milioni di euro l’anno su tutto il territorio nazionale.

Il presidente di [email protected], Francesco Pigliaru, ha commentato: “Prosegue con coerenza e in sintonia con la strategia delineata all’inizio della legislatura il percorso di [email protected] Andiamo avanti con l’obiettivo di assicurare ai nostri studenti scuole migliori sul piano architettonico, più funzionali e in linea con le esigenze di una didattica moderna. È un processo virtuoso a cui è legato l’innalzamento dei livelli dell’istruzione con inevitabili positive ripercussioni sull’azione finalizzata a contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione