Scuole Piemonte a distanza dalla seconda media, 311mila studenti rientrano. Ancora manifestazioni contro Dad

Stampa

La Regione Piemonte si conferma in zona rossa e, come previsto dal Dl del 1 aprile, le scuole restano chiuse ma rientrano in presenza gli studenti fino alla prima media. Continua la protesta di Anita.

Quasi 311 mila bambini e ragazzi domani rientrano in presenza fino alla prima media. Non si placano, nel frattempo, le manifestazioni delle studentesse dodicenni torinesi, Anita e Lisa, e di alcuni compagni, simbolo della lotta contro la Dad. “L’avevamo detto – ha detto questa mattina Anita prima di riprendere a seguire le lezioni con il tablet – che ci saremmo state anche se avessero chiuso tutto. E infatti siamo qua”.

L’assessore all’Istruzione della Regione Piemonte, Elena Chiorino, afferma che “una generazione è stata indebitata a colpi di decreto, ed è l’ora di un cambio di passo del Governo per tornare a una normalità a tempo indeterminato”.

L’Usr per il Piemonte ha pubblicato le disposizioni per le scuole dal 7 aprile. Nota Usr

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur