Scuole Pescara, il sindaco: “Costretto a chiudere, impennata di casi con la variante inglese”

Stampa

“Sono stato costretto a decidere per  la Dad al 100% fino al 16 febbraio per un aumento repentino dei contagi, dal 4 al 14% nella fascia di età tra i 3 e 12 anni. Contagi della variante inglese”.

Così all’Adnkronos il sindaco di Pescara, Carlo Masci, che ha emesso un’ordinanza ponendo tutte le scuole di ogni ordine e grado in Dad dopo che la Asl gli ha comunicato della crescita dei contagi tra i giovani e giovanissimi.

Scuole Pescara, ordinanza del sindaco: scuole chiuse fino al 16 febbraio

“Sì ho avuto la comunicazione da parte della Asl di Pescara – spiega Masci – sulla crescita di casi di contagi negli ultimi giorni soprattutto nella fascia di età dai 3 ai 12 anni, in particolare della variante inglese e questo ha comportato problemi nelle scuole e siamo  stati costretti a chiudere le scuole, per salvaguardare la salute non  solo dei ragazzi, che sono asintomatici, ma anche di genitori e nonni”.

“Si tratta di un provvedimento drastico necessario per infanzia,  elementari e medie – ha aggiunto Masci – le superiori erano già state poste in Dad dal presidente della Regione Abruzzo”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur