Scuole paritarie, vescovo Prato scrive alla Fism: serio rischio crisi

“Mi rendo perfettamente conto della  condizione nella quale si sono venute a trovare le scuole di ogni  ordine e grado a seguito del protrarsi della situazione a causa della  pandemia e sono sinceramente preoccupato che si rompa un equilibrio di per sé fragile e delicato”.

Il vescovo di Prato,  monsignore Giovanni Nerbini, invia una lettera inviata alla presidente provinciale della Fism Gabriella Melighetti.

“Già dopo il primo intervento del Governo a sostegno delle categorie
particolarmente colpite dalla crisi, la Cei aveva sollecitato un  sostegno economico che non è mai giunto – prosegue Nerbini nella  lettera – Si corre il serio rischio di mettere in crisi una realtà che può vantare grandi meriti e che, inutile ricordarlo, non è solo  espressione di una libertà di iniziativa che salvaguardia la pluralità culturale e religiosa del nostro Paese, ma è insostituibile nel  panorama sociale perché svolge un servizio complementare a quello  statale che una volta distrutto non avrebbe alternative”.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste