Scuole paritarie Milano: tagli agli sprechi, non ai servizi

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Ufficio stampa CdO Opere Educative – Lunedì 23 settembre si è riunito il gruppo di lavoro delle scuole dell’infanzia paritarie della città di Milano convocato dall’assessore Francesco Cappelli, in vista del rinnovo della convenzione stipulata tra il Comune di Milano e le 92 scuole paritarie, gestite da fondazioni, congregazioni religiose, associazioni culturali, cooperative, parrocchie, enti di differenti ispirazioni religiose e filosofiche, frequentate da circa 7 mila allievi, aderenti alle associazioni: Amism-Fism, Age Lombardia, Agesc Milano, CdO Opere Educative Foe Milano, Arcidiocesi di Milano, Fidae Lombardia, Comitato politico scolastico.

Ufficio stampa CdO Opere Educative – Lunedì 23 settembre si è riunito il gruppo di lavoro delle scuole dell’infanzia paritarie della città di Milano convocato dall’assessore Francesco Cappelli, in vista del rinnovo della convenzione stipulata tra il Comune di Milano e le 92 scuole paritarie, gestite da fondazioni, congregazioni religiose, associazioni culturali, cooperative, parrocchie, enti di differenti ispirazioni religiose e filosofiche, frequentate da circa 7 mila allievi, aderenti alle associazioni: Amism-Fism, Age Lombardia, Agesc Milano, CdO Opere Educative Foe Milano, Arcidiocesi di Milano, Fidae Lombardia, Comitato politico scolastico.

L’Assessore e le Associazioni hanno condiviso che:

1) tutti i bambini sono uguali e devono godere delle stesse opportunità educative;
2) è necessario avere più cura verso le fasce più deboli della popolazione;
3) le scuole dell’infanzia paritaria della città di Milano e le scuole comunali fanno parte dello stesso sistema pubblico integrato.

È stata quindi decisa l’apertura di un tavolo di lavoro, a partire dal 30 settembre, a cui parteciperanno tutte le Associazioni sopra elencate insieme all’assessore Cappelli.

Le Associazioni auspicano che il Consiglio Comunale, in sede di approvazione del Bilancio, consideri questi principi condivisi, tesi unicamente a garantire il diritto fondamentale che ora è a rischio: assicurare il servizio educativo alle famiglie e ai propri bambini.

Consapevoli dell’attuale momento di crisi e dei sacrifici economici richiesti a tutti, le Associazioni auspicano soluzioni che garantiscano sia i servizi sociali fondamentali sia il contenimento della spesa, mediante ad esempio politiche di tagli agli sprechi e non a un diritto primario quale la scuola.

Amism-Fism
Associazione milanese scuole materne che aderisce alla federazione italiane sella scuole materne

Age Lombardia
Sezione lombarda dell’ Associazione Italiana genitori che riunisce i genitori i cui figli frequentano la scuola pubblica stataleAgesc Milano

Sezione milanese dell’associazione dei genitori delle scuole pubbliche paritarie cattoliche

CdO Opere Educative Foe Milano

Federazione delle opere educative della Compagnia delle Opere

Arcidiocesi di Milano

Scuole parrocchiali

Fidae Lombardia

Federazione che riunisce gli istituti educativi cattolici della Lombardia

Comitato politico scolastico

Organismo che riunisce e rappresenta scuole pubbliche paritarie laiche

Il Comune di Milano taglia i fondi alle paritarie

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur