Scuole paritarie, 40 milioni in DL Rilancio. IV, punto di partenza

“Nell’ultima bozza del dl Rilancio ci sono i 40 milioni per le scuole paritarie, chiesti da tempo da Italia Viva. Ci pare un buon punto di partenza”. A dirlo Gabriele Toccafondi e Daniela Sbrollini, di Italia Viva.

Per noi – continuano – è indispensabile sostenere, da sempre, tutta
la scuola senza distinzioni tra istituti statali e non. Questa novità
riempie dunque una lacuna, dal momento che dei 1,5 destinati dal
decreto alla scuola, le paritarie avevano ottenuto 80 milioni per il
percorso 0-6 anni e zero per le scuole. Adesso arrivano 40 milioni.
Bene. E’ tuttavia incomprensibile che nella bozza del testo si faccia
riferimento solo fino ai 16 anni, ovvero all’obbligo scolastico”.

“Incomprensibile – puntualizzano Sbrollini e Toccafondi – perché lo
Stato paga la scuola statale fino al quinto anno, e non solo fino ai
sedici anni. Una disparità che la dice lunga su ostacoli ideologici
che ancora circolano. Ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno: le
risorse in più, arrivate nonostante un silenzio assordante del
ministro dell’Istruzione a cui le paritarie si erano appellate.
Speriamo in ogni caso si possano fare degli ulteriori miglioramenti in Commissione”.

Back to school. Si riparte in sicurezza. Scopri i nuovi percorsi formativi di Eurosofia per sostenere la ripresa delle attività didattiche