Scuole occupate, il Moige: “I danni dovrebbero essere pagati dagli stessi ragazzi che li hanno provocati”

WhatsApp
Telegram

“Certamente occorre educare i nostri ragazzi ad un uso rispettoso della scuola. Ma non è educativo che i genitori paghino per loro eventuali danni alla scuola di cui sono responsabili”.

Così all’Adnkronos Antonio Affinita, direttore generale del Moige, movimento italiano genitori commentando la nota dell’Usr Lazio ai dirigenti scolastici.

“I danni dovrebbero essere infatti pagati dagli stessi ragazzi che li hanno provocati, con il lavoro extra scolastico. Ci
sembra una norma di civiltà che va applicata sempre ed indistintamente”.

Poi aggiunge: “Come genitori crediamo che la scuola sia luogo libero di educazione ed inclusione, dove i nostri figli devono imparare il confronto con le altre idee”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito