Scuole obbligate a consegnare alunni ad uscita di scuola, ecco proposta legge che sgrava docenti e dirigenti da responsabilità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’On Sgambato ha pubblicato il testo della proposta di legge Malpezzi che punta ad aggirare le restrizioni della Corte di Cassazione che ha condannato un docente ed un dirigente per la morte di uno studente.

“Il recente pronunciamento della Corte di Cassazione – ha scritto la Sgambato – ha creato confusione e incertezza tra molti dirigenti scolastici e preoccupazione nei genitori. Per questo siamo convinti sia necessario intervenire per colmare un vuoto normativo e fare in modo che la decisione di accompagnare o andare a prendere i figli a scuola dipenda esclusivamente dalla volontà delle famiglie, esonerando la scuola da responsabilità che non le competono.”

Eccovi il testo della proposta di legge che punta alla autoresponsabilizzazione degli studenti, dando validità legale alle liberatorie dei genitori.

“Sono certa – ha commentato la Sgambato – che vi siano margini per trasformare la proposta di legge Malpezzi, che restituisce validità all’autorizzazione con cui i genitori esonerano la scuola, in una norma immediatamente applicabile”.

“Il Pd crede nell’autonomia dei ragazzi e nella libertà di scelta dei genitori ed è convinto, inoltre, che la responsabilità del personale scolastico si esaurisca entro le mura della scuola. Infine, mi impegnerò perché la norma possa essere estesa anche per le attività pomeridiane ludico-ricreative destinate ai ragazzi”, assicura la parlamentare democratica.

Uscita studenti da scuola, responsabilità dirigenti e docenti. Fedeli: “Per cambiare regole serve un’iniziativa parlamentare”

Consegna studenti ai genitori. Fedeli: ho posto questione al Consiglio dei Ministri

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione