Scuole non statali, possibile assegnare cattedra ad insegnante non abilitato per garantire continuità didattica

WhatsApp
Telegram

Il caso è giunto fino in Parlamento e riguarda una scuola non statale che ha assegnato un insegnamento di tecnica ad un docente di artistica.

Il caso è giunto fino in Parlamento e riguarda una scuola non statale che ha assegnato un insegnamento di tecnica ad un docente di artistica.

A seguito di un esposto all'USR, da una docente che aveva comunicato alla predetta scuola la disponibilità all'insegnamento per l'anno scolastico 2013/2014, la scuola precisava "che le ore di educazione tecnica erano state assegnate, per completamento di orario, al docente già assunto in via principale per l'insegnamento di disegno e storia dell'arte, per il quale lo stesso era in possesso della relativa abilitazione. Tale determinazione era stata dettata dalla circostanza che, al momento dell'attribuzione del completamento, non risultavano per la materia educazione tecnica aspiranti in possesso di abilitazione".

Seguici su FaceBook. Lo fanno in 164mila

Il mantenimento della cattedra ad un docente con abilitazione non specifica è stata mantenuta per garantire la continuità didattica per tutto l'anno scolastico.

Incarico revocato il 27 giugno del 2014 e assegnato ad un docente con abilitazione specifica con incarico a tempo determinato fino al 31 agosto 2015.

Secondo il Ministero la vicenda si è, quindi, conclusa con la sanatoria dell'irregolarità.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri