Scuole non statali, 400 euro detrazioni ad alunno. Ne erano previsti 4mila

di redazione
ipsef

Scende da 4 mila a 400 euro all'anno il tetto delle detrazioni che potrà essere chiesto per ogni alunno iscritto alle scuole paritarie.

Scende da 4 mila a 400 euro all'anno il tetto delle detrazioni che potrà essere chiesto per ogni alunno iscritto alle scuole paritarie.

La nuova soglia massima è prevista dalla bozza di ddl Buona scuola e varato dal Consiglio dei ministri. Come anticipato nelle scorse settimane, nelle prime bozze delle riforma era prevista una detrazione massima per 4mila euro all'anno a studente.

E ancora: le detrazioni ora riguarderanno solamente gli iscritti agli asili e alle scuole elementari private e non tutte le scuole, come previsto nelle precedenti bozze.

Versione stampabile
anief
soloformazione