Scuole medie ad indirizzo musicale: il monte ore obbligatorio settimanale cambierà dal 2023/24

WhatsApp
Telegram

Una novità non da poco riguardante il monte orario obbligatorio settimanale per gli alunni delle scuole medie ad indirizzo musicale. Ampliata la formazione musicale con lo studio dello strumento individuale, la musica d’insieme e/o orchestra e la teoria e lettura della musica. Le info.

Disciplina dei percorsi a indirizzo musicale delle scuole secondarie di primo grado – La nuova Normativa

Il Ministero dell’Istruzione, con la nota n.22536 del 5 settembre 2022, a firma del direttore generale, Fabrizio Manca, ha dato ulteriori indicazioni in merito alla disciplina dei percorsi a indirizzo musicale delle scuole medie.

Come è noto, l’articolo 12 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 60 ha previsto interventi sui percorsi a indirizzo musicale delle scuole secondarie di primo grado, la cui disciplina è stata definita con l’allegato decreto ministeriale 1° luglio 2022, n. 176, emanato di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, registrato dagli organi di controllo.

Il citato decreto n. 176/2022 prevede una nuova e organica disciplina sui suddetti percorsi che, a partire dal 1° settembre 2023, andranno a sostituire gli attuali corsi delle scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale [cd. SMIM—>Scuole medie ad indirizzo musicale] di cui al decreto ministeriale 6 agosto 1999, n. 201.

Attivazione dei percorsi a indirizzo musicale nelle istituzioni scolastiche statali*

Spetta all’Ufficio Scolastico Regionale autorizzare i percorsi a indirizzo musicale delle istituzioni scolastiche statali, nei limiti dell’organico dell’autonomia assegnato alla regione.

Ferma restando la dotazione organica per la copertura di due ore settimanali di musica per ciascuna classe, sono attribuite, nell’organico dell’autonomia, per ogni percorso a indirizzo musicale, quattro diverse cattedre di strumento musicale, articolate su tre gruppi, ciascuno corrispondente ad un anno di corso.

Ogni docente di strumento musicale, pertanto, effettuerà insegnamenti pari a sei ore settimanali per ciascun sottogruppo.

La costituzione di percorsi a indirizzo musicale è subordinata all’acquisizione di strutture e strumentazioni idonee a garantire lo svolgimento di tutte le attività previste dall’articolo 4 del decreto ministeriale 176/2022:

a) lezione strumentale, in modalità di insegnamento individuale e collettiva;
b) teoria e lettura della musica;
c) musica d’insieme.

Le istituzioni scolastiche statali che non abbiano attivato percorsi a indirizzo musicale possono comunque realizzare percorsi di ampliamento dell’offerta musicale mediante l’impiego di docenti di strumento musicale disponibili nell’organico dell’autonomia ovvero promuovendo accordi di rete con altre istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione.

Per gli alunni iscritti ai percorsi a indirizzo musicale l’insegnamento dello strumento costituisce parte integrante dell’orario annuale personalizzato e concorre alla determinazione della validità dell’anno scolastico ai fini dell’ammissione alla classe successiva o agli esami di Stato.

*Tale procedura di attivazione è la stessa degli anni precedenti

Scuole medie ad indirizzo musicale, cambia il monte ore obbligatorio: 3 ore a settimana

In base alla normativa precedente:

  • Decreto Ministeriale 6 agosto 1999, n. 201 – “Riconduzione ad ordinamento dei corsi sperimentali ad indirizzo musicale nella scuola media…”
  • Decreto Ministeriale 37 del 26 marzo 2009 – “Nuove classi di abilitazione e cattedre scuola secondaria di I grado”
  • Prassi nelle Istituzioni scolastiche

…il monte orario settimanale per gli alunni frequentanti le scuole medie ad indirizzo musicale corrisponde a 32 ore a settimana: 30 ore come da DPR 89/2009 più ulteriori due ore: lezione individuale di strumento e lezione di musica d’insieme/orchestra/teoria e lettura della musica.

Le istituzioni scolastiche, nell’esercizio dell’autonomia didattica e organizzativa prevista dal DPR 275/99, organizzano le attività educative e didattiche e decidono, ogni anno, sulla base delle apposite analisi dei bisogni formativi, l’integrazione, la distribuzione e i tempi delle discipline e delle attività. Quindi può succedere che alcune scuole prediligano la musica d’insieme per piccoli gruppi, altre l’orchestra. E naturalmente ciò anche in base al periodo didattico: in prossimità del Saggio di Natale o di fine anno viene organizzato un orario di lavoro improntato allo sviluppo dell’orchestra o dei gruppi di musica d’insieme mentre nel restante periodo dell’anno vengono approfondite le lezioni individuali e la teoria musicale.

In base alla Normativa recente, quindi l’art. 4 del Decreto Interministeriale 1° luglio 2022, n. 176, viene messo nero su bianco che le ore destinate allo strumento musicale debbano essere 3 a settimana o 99 ore annue:

Nell’ambito della loro autonomia le istituzioni scolastiche possono modulare nel triennio l’orario aggiuntivo a condizione di rispettare comunque la media delle TRE ORE SETTIMANALI**, ovvero novantanove ore annuali

Sottolineiamo che trattasi di tre ore aggiuntive all’orario standard. E che quindi le ore dedicate alla Musica in generale sono in tutto 5: due ore di educazione musicale [svolte la mattina] più appunto tre ore di strumento musicale [svolte il pomeriggio].

**Ci risulta che alcune scuole ad indirizzo musicale nel pieno esercizio dell’autonomia svolgano già da anni le 3 ore di media settimanali riferite allo strumento musicale/teoria/musica d’insieme ed orchestra

NOTA
DECRETO

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur