Scuole Lazio, Pinneri (USR): “Con DaD al 50% nessun problema di spazio nelle aule”

Stampa

Gli istituti superiori del Lazio che dovessero avere problemi di spazi, nel senso del rispetto delle distanze interpersonali, con una eventuale didattica a distanza al 75% dovranno mantenere la dad al 50%.

Così il direttore dell’ufficio scolastico del Lazio, Rocco Pinneri, nel corso della sua audizione alla commissione regionale Scuola.

“Questa estate abbiamo lavorato tanto per trovare spazi aggiuntivi per le scuole del primo ciclo ma molte scuole del secondo ciclo non li hanno chiesti e io stesso non me ne sono preoccupato molto, perchè c’era lo sfogo di restare parzialmente in didattica a distanza. Non mi risulta che il 50% di dad comporti problemi di spazi in alcuna scuola – ha detto – Nessuno mi ha detto che col 50% non riesce a rispettare la distanza interpersonale di un metro tra studente e studente e di due metri tra studenti e docenti. Qualcuno mi ha segnalato che se si raggiungesse il 75% (di dad, ndr) ci sarebbe un problema e a questi sto dicendo che resteranno al 50: cioè si pongano alla percentuale piu’ alta possibile, nei limiti di quella che sarà decisa dal dpcm, che consenta di rispettare le distanze interpersonali”. 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur