Scuole italiane all’estero, le competenze passano dal Ministero dell’Istruzione a quello degli Esteri

Stampa

Via libera della Camera dei deputati alla Legge di Bilancio. Nel provvedimento sono numerose le disposizioni per la scuola con oltre 3,7 miliardi stanziati per questo settore, di cui 2,2 di spesa corrente e oltre 1,5 per investimenti.

Novità prevista anche per le scuole italiane all’estero. Per razionalizzare le competenze riguardanti il sistema della formazione italiana nel mondo, vengono restituite al Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale le competenze, attualmente condivise con il Ministero dell’Istruzione.

Legge di Bilancio, Azzolina: “Nuovi interventi per garantire qualità agli studenti”

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese