Scuole italiane all’estero, il Maeci illustra cronoprogramma pubblicazione graduatorie docenti e ATA

Stampa

Anief – Si è tenuto oggi 26 luglio 2021, in modalità telematica, il previsto incontro tra i funzionari dell’ufficio V della DGSP del MAECI e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali

Cronoprogramma prove di selezione

Durante l’incontro l’amministrazione ha illustrato il cronoprogramma che porterà ai colloqui e quindi all’approvazione delle graduatorie definitive per la destinazione all’estero del personale scolastico.

All’inizio dell’incontro, su richiesta di Anief, la consigliera Valentina Setta ha chiarito che i nominativi degli ammessi a sostenere i colloqui verranno resi noti con la pubblicazione delle graduatorie provvisorie. Ai non ammessi verrà inviata formale comunicazione di esclusione con relativa motivazione.

Le commissioni che stanno lavorando alla valutazione delle istanze di partecipazione sono tre, due per personale docente e Ata e una per DS.

Sia per i docenti che per il personale ATA, verranno prima pubblicate le graduatorie provvisorie relative ai codici funzione dove ci sono posti vacanti (definiti codici prioritari) sui quali nominare per l’anno scolastico 2021/22, su questi codici sta lavorando la commissione madre.

Sui rimanenti codici sta lavorando la sottocommissione e le relative graduatorie provvisorie verranno pubblicate con qualche giorno di ritardo rispetto ai codici definiti prioritari.

La commissione che si occupa della selezione dei dirigenti scolastici è più avanti con il lavoro, vista l’esiguità dei numeri, si prevede che le graduatorie provvisorie verranno pubblicati probabilmente già domani 27 luglio 2021.

Le graduatorie provvisorie del personale Ata verranno pubblicate probabilmente oggi stesso.

Le graduatorie provvisorie dei docenti relative ai codici prioritari verranno pubblicate presumibilmente il 30 luglio.

A partire dalle date rispettivamente sopra indicate, scatteranno i termini per i reclami, che sono dieci giorni. Trascorsi i quali verranno pubblicate le graduatorie definitive e il calendario dei colloqui, con preavviso rispetto all’inizio di almeno venti giorni.

Durante l’incontro è stata illustrata la griglia di valutazione, unica per tutto il personale scolastico, Le organizzazioni sindacali ne hanno chiesto la pubblicazione prima possibile. La griglia di è suddivisa in 4 indicatori, che sono quelli previsti nel bando. L’indicatore relativo alla competenza linguistica è a sua volta suddiviso in 4 sotto indicatori.

Il candidato che risulta non idoneo anche in uno solo degli indicatori principali verrà considerato non idoneo al servizio estero, così come non idoneo verrà considerato il candidato che risulta insufficiente in uno solo dei quattro sotto indicatori dell’area linguistica.

I colloqui inizieranno nei primi giorni di settembre. L’approvazione e la pubblicazione delle graduatorie definitive per i DS e il resto del personale scolastico che partecipa per classi di concorso afferenti ai codici prioritari avverrà verso la fine di settembre, molto probabilmente si andrà ad ottobre.

Per la pubblicazione del resto delle graduatorie definitive, cioè per i codici non prioritari, si andrà ancora oltre le date indicate, che ovviamente possono subire variazioni

L’amministrazione ha informato le OO.SS che il rende noto per le nomine 2021/22 è praticamente pronto e verrà pubblicato nei prossimi giorni. Il ritardo nella definizione dei posti vacanti è dovuto a pensionamenti di personale in servizio all’estero ancora pendenti e da alcune sentenze che il MI ha passato al MAECI per la valutazione.

 

Pubblicazione graduatorie del 2019 sul sito MAECI

La consegna ufficiale delle graduatorie dal MI all’ufficio V della DGSP è già avvenuta, l’amministrazione attende per mercoledì 28 luglio il collaudo della piattaforma informatica e in seguito le graduatorie verranno pubblicate.

L’amministrazione ha informato le OO.SS che ci sono altre graduatorie del 2019 che si stanno esaurendo e che prevede di bandire nuove prove di selezione prima della fine di questo anno.

La posizione di Anief

Purtroppo anche quest’anno le destinazioni all’estero dalle graduatorie del 2019 verranno fatte in ritardo, il personale avente diritto prenderà servizio anche quest’anno in ritardo. Ancora una volta l’amministrazione non ha centrato il bersaglio. A questo si aggiungono il ritardo con il quale verranno pubblicate le graduatorie definitive del 2021 e viene fuori un quadro poco edificante. Anief ha ribadito che è necessaria una seria revisione delle procedure di nomina e di selezione. I dati parlano chiaro, l’amministrazione rincorre le graduatorie che si esauriscono e non riesce a mettere a punto meccanismi efficaci, funzionale ad avere in cattedra nelle sedi estere il personale scolastico avente diritto. La legge 13 aprile 2017 n° 64 va rivista profondamente, in assenza di una revisione puntale il prossimo anno ci ritroveremo a contestare e scrivere le cose che scriviamo da anni. Abbiamo 70 unità tra docenti e personale Ata distaccato all’ufficio V, oltre a due funzionari del MAECI, per gestire un settore importante ma numericamente molto piccolo eppure, nonostante il generoso sforzo economico che lo Stato fa, sono anni che il settore si muove all’insegna dell’approssimazione e nulla di buono vediamo all’orizzonte.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione