Scuole civiche. Faraone: “Oltre 200 dipendenti passeranno allo Stato”

WhatsApp
Telegram

"Stabilità del personale e, di conseguenza, continuità della didattica. Prosegue l'impegno del Miur per dare ai ragazzi e alle ragazze una scuola salda che li accompagni nel futuro. Il prossimo 25 novembre verrà firmato un accordo tra il Ministero e sette enti locali – Palermo, Barletta Andria Trani, Ferrara, Modena, Milano, Enna e Bologna – per il passaggio allo Stato del personale di scuole civiche in via di statalizzazione". Lo annuncia in una nota il sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone.

"Stabilità del personale e, di conseguenza, continuità della didattica. Prosegue l'impegno del Miur per dare ai ragazzi e alle ragazze una scuola salda che li accompagni nel futuro. Il prossimo 25 novembre verrà firmato un accordo tra il Ministero e sette enti locali – Palermo, Barletta Andria Trani, Ferrara, Modena, Milano, Enna e Bologna – per il passaggio allo Stato del personale di scuole civiche in via di statalizzazione". Lo annuncia in una nota il sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone.

"Si tratta – continua – di 190 insegnanti e 24 dipendenti Ata. Un passaggio importante, nell'ottica della costruzione di una 'buona scuola' di alto profilo, che ha risorse – economiche e professionali – stabili, grazie alle quali programmare didattica e attività in anticipo e con prospettiva. E – conclude – un aiuto non indifferente agli enti locali che in questo modo hanno potuto risanare i loro bilanci senza ricorrere a misure di emergenza".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur