Scuole chiuse in Sicilia, 70 famiglie ricorrono contro ordinanza Musumeci

Stampa
#classe #insegnanti

L’ordinanza n. 5 dell’8 gennaio 2021 del governatore della Sicilia Musumeci ha previsto la sospensione delle attività didattiche in presenza per gli istituti scolastici superiori della Sicilia fino al 30 gennaio, stesso provvedimento valido, invece, dall’11 al 16 gennaio per le scuole primarie e secondarie di primo grado

Non sono d’accordo un gruppo di genitori catanesi che hanno deciso di ricorrere contro il provvedimento.

“Noi abbiamo figli che non sono ancora in età scolare – dichiarano Privitera e Murabito di Catania Family Lab– ma tanti genitori a noi vicini e che fanno parte della nostra community online ci hanno manifestato da subito le loro difficoltà e i dubbi sulla legittimità del provvedimento preso dal Presidente della Regione Siciliana”.

“Siamo famiglie normali – aggiungono – e le spese di un ricorso al Tar non sono bazzecole. Ma grazie al supporto di oltre 70 famiglie siamo riusciti nell’intento. Il primo ricorso, quello che riguarda i provvedimenti per la scuola primaria è stato già presentato (RG 35/2021), il secondo verrà depositato nelle prossime ore e riguarderà invece le scuole secondarie di primo e secondo grado, le scuole medie e superiori”.

Covid-19, Sicilia: primarie e media in 100% DAD fino al 16, alle superiori didattica a distanza fino al 30 gennaio. ORDINANZA

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur