Scuole chiuse: da giugno bimbi potranno contare su centri estivi e strutture ricreative

Stampa

“Per lunedì prossimo, 4 maggio, i genitori che tornano al lavoro devono poter contare su soluzioni per i loro figli che non vanno a scuola”.

“Da giugno poi, i bambini devono poter frequentare i centri estivi e le altre strutture, come oratori, cortili delle scuole, ludoteche e centri famiglie. Certo, in numero contingentato e rispettando il distanziamento sociale, quindi in una proporzione di 4-5 bambini per ogni operatore. Ma dobbiamo occuparci di loro che stanno soffrendo probabilmente di più la privazione delle relazioni sociali”.

Questo quanto riferito da Antonio Decaro, Dario Nardella e Michele de Pascale, a seguito del tavolo convocato dal governo sul tema dei bambini e dell’emergenza sanitaria.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur