Scuole infanzia aperte a giugno e luglio: 5 giorni di ferie per docenti e ATA. Indicazioni della Provincia di Trento

WhatsApp
Telegram

Con delibera del 31 marzo la Provincia autonoma di Trento fornisce indicazioni sulla fruizione delle ferie da parte del personale insegnante e non insegnante impegnato nelle attività estive. Com’è noto infatti in Trentino i bambini dell’infanzia potranno andare a scuola per 11 mesi allungando per tutto luglio le attività.

le indicazioni della delibera per il personale insegnante:
– il personale insegnante assunto a tempo indeterminato e a tempo determinato con incarico annuale (almeno 180 giorni di servizio), e in servizio per almeno due settimane durante il periodo di apertura estiva delle scuole dell’infanzia, ha la possibilità di godere di 5 giorni di ferie nel periodo di apertura estiva, secondo l’organizzazione definita dal responsabile della
scuola dell’infanzia di appartenenza e condizionato alla verifica, da parte dello stesso, di poter garantire la regolare erogazione del servizio;
– i 5 giorni di ferie non incidono sulla possibilità di fruire di un periodo di ferie non superiore a sei giornate lavorative senza oneri per l’amministrazione, come previsto dal vigente Contratto collettivo di riferimento;
– solo per massimo 5 giorni di ferie, qualora non sia fattibile la riorganizzazione del servizio tramite il personale a disposizione, è riconosciuta la possibilità di sostituzione del personale insegnante assente per ferie con personale a tempo determinato;
– nelle scuole dell’infanzia a calendario ordinario, per le quali è prevista l’estensione del calendario scolastico nel mese di luglio il responsabile della scuola dell’infanzia può organizzare i 5 giorni di ferie del personale insegnante nei mesi di maggio, giugno e luglio;
– nelle scuole dell’infanzia a calendario turistico, (Andalo, Campitello di Fassa, Daiano, Varena, Canazei, Pera, Soraga, Folgaria, Lavarone, Nosellari, Madonna di Campiglio, Moena, Molveno, San Martino di Castrozza, Vigo di Fassa) per le quali l’erogazione del servizio è prevista nel mese di giugno, il responsabile della scuola dell’infanzia può organizzare i 5 giorni di ferie del personale insegnante nei mesi di maggio e giugno ;
– nelle scuole a calendario speciale, per le quali l’erogazione del servizio scolastico nel periodo estivo è prevista tra luglio e agosto, i 5 giorni di ferie sono riconosciuti solo nel caso in cui la scuola svolga attività nel periodo estivo per almeno 4 settimane. In ragione di ciò per l’anno scolastico 2022/2023 i 5 giorni di ferie sono riconosciuti solo alla scuola dell’infanzia
di Carano, il cui responsabile può organizzare i 5 giorni di ferie dal mese di maggio fino al 4 agosto.

Le indicazioni per il personale non insegnante:
– di dare atto che tutto il personale non insegnante (cuochi e ausiliari) assunto a tempo indeterminato e a tempo determinato con incarico annuale (almeno 180 giorni di servizio), in servizio per almeno due settimane durante il periodo di estensione del calendario di apertura delle scuole dell’infanzia, ha la possibilità di godere di 5 giorni di ferie nel periodo di apertura estiva, per le scuole spettanti e nei medesimi periodi previsti nella quarta, quinta e sesta alinea del punto A), secondo le valutazioni e l’organizzazione definita dal datore di lavoro di riferimento in accordo con il responsabile della scuola dell’infanzia
di appartenenza e condizionato alla verifica, da parte dello stesso, della garanzia della regolare erogazione del servizio;
– solo per massimo 5 giorni di ferie, qualora non sia fattibile la riorganizzazione del servizio tramite il personale a disposizione, è riconosciuta la possibilità di sostituzione del personale non insegnante assente per ferie con personale a tempo determinato.

Delibera

Calendario scolastico di 11 mesi, così le scuole dell’infanzia in Trentino. Iscrizioni 2023/24 dal 12 al 31 gennaio. Circolare

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito