Scuole all’estero. Effettuate il 70% delle nomine previste dal contingente

WhatsApp
Telegram

Ieri, 13 ottobre, c'è stato un incontro tra le organizzazioni sindacali e il MAECI sulla questione spinosa dell'impossibilità di nominare supplenti nè residenti nè mandati dall'Italia per le scuole italiane a Madrid e Barcellona, causa pesanti sentenze della magistratura spagnola.

Ieri, 13 ottobre, c'è stato un incontro tra le organizzazioni sindacali e il MAECI sulla questione spinosa dell'impossibilità di nominare supplenti nè residenti nè mandati dall'Italia per le scuole italiane a Madrid e Barcellona, causa pesanti sentenze della magistratura spagnola.

La soluzione sembra essere quella di mandare personale comandato dall'Italia per salvaguardare il corrente anno scolastico. Tale personale sarà individuato seguendo lo scorrimento delle graduatorie permanenti per la destinazione all’estero, relative, in particolare, agli insegnamenti di Educazione Fisica, Arte e Immagine, Educazione Musicale e Tecnologia.

Riguardo alle nomine è stato comunicato, da parte del Maeci, che al momento sono state effettuate per circa il 70% del contingente previsto.

Per ciò che concerne le disposizioni relative alle modifiche ai Pof nelle scuola statali all’estero, in applicazione del D.I. emanato soltanto alla fine di agosto, è stata proposto all'Amministrazione di accogliere eventuali parziali deroghe alla immediata attuazione delle disposizioni indicate, in seguito alla situazione di sedi particolarmente disagiate come Asmara.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur