Scuola umbra vince concorso europeo con progetto di valorizzazione e riqualificazione urbana

WhatsApp
Telegram
bonus verde

È stata la squadra “Green community” composta dagli studenti del liceo scientifico Ettore Majorana e della scuola secondaria di primo grado Ippolito Scalza di Orvieto a vincere il concorso per le scuole “Pan-European Diversity & Inclusion Green City” nell’ambito del progetto internazionale Divaircity.

Volati a Bruxelles per essere premiati, insieme agli insegnanti e alla sindaca e assessore all’Ambiente Roberta Tardani, le giovani e i giovani hanno incontrato anche la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, a Bruxelles per partecipare alla “Settimana europea delle regioni e delle città”. La quale si è complimentata con loro.

Chiamato “Eco-Sensory Garden” il progetto riguarda la valorizzazione e riqualificazione del giardino del fosso dell’Abbadia di Orvieto scalo ed è stato giudicato il migliore dalla giuria composta da esperti internazionali e rappresentanti delle cinque città europee pilota coinvolte in Divaircity (Orvieto, Castellon, Aarhus, Postdam e Bucarest) per la creatività, l’inclusività e la sostenibilità economica.

Quattro gli interventi chiave: un giardino sensoriale inclusivo che fa immergere i visitatori in un’esperienza coinvolgente attraverso i cinque sensi, con uno spazio dedicato ai bambini per scoprire il mondo attraverso i loro sensi, avvicinarsi alla natura e imparare a prendersi cura dell’ambiente, una “barriera verde”, una foresta urbana lineare lungo la variante per combattere l’inquinamento e il rumore del traffico urbano, un’oasi di relax con la realizzazione di frangisole all’interno del anfiteatro altrimenti poco fruibile durante i mesi caldi, e un tunnel sensoriale, sottopassaggio di via Paglia che si trasforma in un’esperienza sensoriale grazie all’illuminazione, ai murales e alla sistemazione di una tettoia aperta.

I ragazzi orvietani hanno vinto a pari merito con quelli spagnoli di Castillon il premio internazionale per il miglior progetto e in solitaria il contest associato su Instagram.

“Siamo orgogliosi della creatività dei nostri giovani, le loro idee saranno realizzate” ha detto la sindaca Tardani.

I protagonisti di questa avventura sono Giulia Cattaruzza, Charlotte Catuogno, Giorgia Silvestri, Chiara Rellini, Simone Panzetta, Edoardo Lo Conte, Marco Salvatore e Olimpia Puri del Liceo scientifico “E.Majorana”, e Filippo Rosati e Greta Trippini della scuola “Ippolito Scalza”. La premiazione del concorso, che ha coinvolto oltre 70 studenti delle cinque città, si è tenuta all’Institut Bruxellois pour la Gestion de l’Environnement.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri