Scuola: studenti e migranti condividono spazi comuni, corridoi e bagni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In una scuola di primo grado di Udine succede che mentre i ragazzini delle medie frequentano le lezioni scolastiche, alcuni richiedenti asilo adulti seguono i corsi di alfabetizzazione di italiano, condividendo gli stessi spazi comuni, corridoi e bagni.

La cosa non ha lasciato indifferenti i genitori degli alunni, che hanno deciso di esporre le proprie preoccupazioni al sindaco di Udine, Furio Honsell, in occasione di un incontro chiarificatore al quale saranno presenti oltre al sindaco, anche l’assessore all’educazione Raffaella Basana, il dirigente scolastico della scuola, la dirigente del Centro provinciale per l’istruzione degli adulti, il dirigente dell’ufficio scolastico provinciale e una delegazione scolastica.

Il caso è riportato da Udinetoday e dal Messaggero Veneto.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione